Guadagnare soldi su Etsy

Guadagnare soldi su Etsy

Sei appassionato di antichità e di moda fashion? Sei un artista? Creare cose è un hobby che ti appassiona? Se la risposta ad almeno una di queste domande è sì, e vuoi avere un fantastico lavoro online, si possono fare tanti soldi con Etsy!

Se non sai di cosa si tratta, Etsy è un mercato online dedicato ad oggetti antichi e vintage, arte e creazioni manuali. Il sito differisce da Ebay, essendo concentrato solo su cose vintage e antiche. È una sorta di festival delle arti online. È un sito incredibilmente popolare che attira milioni di visitatori ogni mese, con altrettanti possibili clienti, e se fai le cose per bene, puoi diventare ricco.

Con Etsy potrai aprire il tuo negozio online, ricevere ordini dai clienti, eseguirli ed essere pagato con PayPal  con altro metodo. l’uso del sito ha un prezzo estremamente basso e molte persone sono in grado di ricavare una seconda entrata se non proprio un lavoro a tempo pieno grazie ad esso. Per iniziare con Etsy e guadagnare soldi online, segui queste semplici linee guida:

1. Decidi cosa vendere.

La prima cosa da fare è decidere ciò che vuoi vendere su Etsy. Per avere un’idea degli oggetti e dei migliori venditori, passa un po’ di tempo sul sito.

Puoi navigare per categoria, facendoti un’idea di cosa si vende maggiormente. Non c’è davvero una regola fissa su cosa può o non può avere successo; se si tratta di un oggetto vintage o di qualcosa realizzato a mano, è probabile che sul sito funzioni. È solo necessario che tutto ciò che vendi sia ben fatto o in buone condizioni. Se stai offrendo la tua arte o altri servizi di questo tipo, dovrai poter produrre quello che ti viene richiesto quando arriva un ordine.

2. Apri il tuo negozio

Dopo aver deciso cosa vendere è arrivato il momento di aprire il tuo negozio. Inizia scegliendoti un nome che rifletta ciò che vendi, quindi compila un profilo del negozio. Assicurati che il contenuto sia professionale, privo di errori ortografici e grammaticali, quindi completa la pagina “Chi siamo”. Connettiti con i clienti spiegando chi sei, perché sei interessato a cose vintage o come sei arrivato a produrre ciò che fai.

Sei alla ricerca di un servizio di dropshipping affidabile e di qualità per far uscire i tuoi prodotti nel mondo? Spocket ti consente di scegliere i migliori prodotti da vendere da migliaia di fornitori dropshipping in tutto il mondo.

3. Fai fotografie

Questa è una delle parti più importanti dell’intero processo di vendita su Etsy. Avere ottime fotografie è importante, dal momento che ogni prodotto è unico nel suo genere. Una cattiva descrizione e brutte immagine possono addirittura portare ad una mancata vendita per mancanza di attrattiva. Capisci quindi quanto le fotografie siano importanti.

Non è necessario avere una macchina fotografica stratosferica per fare ottime fotografie, puoi anche usare il tuo smartphone s tieni a mente alcuni preziosi suggerimenti:

  • Usa uno sfondo semplice e neutro che faccia restare l’attenzione sull’articolo. Il bianco è spesso la scelta migliore. Se vendi qualcosa di luminoso o luccicante potresti usare uno sfondo nero o comunque scuro.
  • Assicurati che lo sfondo sia lo stesso per tutte le foto e usa lo stesso setting per dare a tutti gli articoli un aspetto uniforme.
  • Se stai vendendo vestiti, prova un modello con i vestiti o usa un manichino per visualizzare l’oggetto. Potrebbe essere necessario appuntare gli abiti per adattarli in modo attraente. Se sei interessato a creare e vendere capi di abbigliamento personalizzati, ti consigliamo di dare un’occhiata a Printful!

Fai foto di alcuni particolari per esaltare la bellezza dei capi. Le foto sono lo strumento  ideale per promuovere il tuo negozio e permetterti di fare soldi su Instagram e altri social media.

4. Scrivi una buona descrizione

Le foto sono molto importanti, ma non dicono tutto quello che i compratori vogliono sapere su un articolo. Ecco perché una descrizione dettagliata è importante. Scrivi ad esempio il materiale o il tessuto, descrivi con cura la taglia e sii chiaro, se si tratta di capi su misura, sul tempo necessario a confezionarli o a realizzarli, se si tratta di altri articoli preparati su commissione.

Se i clienti possono personalizzare i vari articoli, assicurati di essere chiaro sulle personalizzazioni disponibili, spiegando ai clienti anche come richiedere queste customizzazioni.

5. Stabilisci un presso

L’ultimo passo è stabilire un prezzo. Può essere un’idea vedere i prezzi praticati da altri venditori che propongono articoli simili, assicurandoti anche che il prezzo sia tale da garantirti un profitto soddisfacente e coprire le spese.

Tieni sempre a mente che Etsy applica delle tariffe. Dovrai pagare una cifra per ogni mese in cui il prodotto appare su Etsy e fino a quando lo vendi o deciderai di ritirarlo. Etsy trattiene anche il 3,5% del prezzo di vendita. Se dai ai clienti la possibilità di pagarti con PayPal, ricordati che anche PayPal applica delle commissioni.

Torna su